domenica 29 aprile 2012

DEODORANTE, BAGNOSCHIUMA E DENTIFRICIO…FAI DA TE

 

bagnoschiuma fatto in casa

bagnoschiuma, bagnoschiuma fai da te, come fare in casa il bagnoschiuma

Hai mai pensato di fare in casa il bagnoschiuma? D'altronde la primavera è arrivata e i primi caldi si fanno sentire. Docce frequenti e bagni per rilassarsi. E il bagnoschiuma va via come se fosse acqua. E allora meglio prepararlo in casa, risparmiando qualche soldino. E divertendosi a fare ‘i piccoli chimici’.  

Per preparare il bagnoschiuma fai da te da sciogliere nella vasca da bagno possiamo scegliere colorazioni e profumazioni diverse, tenendo conto delle differenti proprietà degli oli essenziali e delle caratteristiche della nostra pelle. Se vogliamo un bagnoschiuma rilassante e rinfrescante scegliamo l’olio essenziale di calendula, se preferiamo un sapone energizzante utilizziamo l’olio essenziale agli agrumi o al thè verde.

Ingredienti:

50 gr di sapone vegetale in scaglie
250 gr di acqua
Olio essenziale a scelta
Colorante alimentare a scelta

Preparazione:

La preparazione del bagnoschiuma fatto in casa è davvero molto semplice. Versiamo nell'acqua 30 gocce di olio essenziale e misceliamo con cura, aggiungiamo 20 gocce di olio di mandorle dolci naturali e mescoliamo con cura. Aggiungiamo il sapone e sciogliamolo a bagnomaria, uniamo quindi il colorante alimentare fino ad ottenere la colorazione desiderata e mescoliamo energicamente il composto.

 

Come fare il dentifricio in polvere in modo naturale

 

Dentifricio in polvere? Si, perchè chi l’ha detto che il dentifricio debba essere per forza una pasta racchiusa in quei tubetti che tra l’altro nessuno sa se e come riciclare? Il dentifricio in polvere è una scoperta che potenzialmente riserva tanti vantaggi.

Ma ora vediamo come farsi il dentifricio in polvere in casa, con ingredienti naturali.

- Essiccare in un luogo asciutto e ombroso, non al sole, una manciata di foglie di salvia e timo e poi sbriciolarle una volta secche;
- Mescolare in un barattolino di vetro, usando un cucchiaino in legno, tre quarti di argilla bianca o caolino e un quarto delle briciole di foglie di salvia e timo di cui al punto precedente;
- Infine, aggiungere all’impasto qualche goccia di olio essenziale di menta, che oltre ad essere rinfrescante, ha anche un’azione antisettica;
- Dopo avere rimescolato bene il tutto, viene suggerito di aggiungere anche qualche chiodo di garofano, che favorisce la conservazione dell’impasto.

Utilizzo:
Attenzione, non intingete lo spazzolino bagnato nell’impasto. Va invece usato un cucchiaino di legno asciutto per prelevare una piccola quantità dell’impasto e stenderla sullo spazzolino.

Durata:
Un vasetto di dentifricio fai da te in polvere può durare per mesi, più di un dentifricio in tubetto che sia stato aperto.

 

 

Ricette per deodoranti

Il mondo di internet è ormai pieno di siti, forum e video tutorial che cercano di insegnarci a fare in casa qualsiasi cosa, dalle ricette culinarie al trucco, dalle acconciature al bricolage, ecc…

In tutta questa moltitudine di informazioni non potevano mancare i siti che consentono l’autoproduzione di deodoranti, economici e soprattutto green. Prerogativa di questi prodotti è anche quella di evitare i numerosi fastidi causati dai comuni deodoranti in commercio come prurito e allergie mantenendo la copertura più che buona.

Una ricetta interessante è quella del deodorante all’ylang ylang proposta nel canale YouTube di Sciannera. Questo deodroante è ottimo e ha un effetto duraturo, aromatizzato dal fiore orientale utilizza anche olio essenziale di salvia per il suo potere antisudorante e la camomilla per il potere lenitivo.Vediamo nel dettaglio gli ingredienti e come prepararla:

30 gr di burro di karité (nelle erboristerie)
10 ml di oleolito di salvia (nelle erboristerie)
5 ml di oleolito di camomilla (nelle erboristerie)
2 gr di ossido di zinco (nelle erboristerie ma nel caso si può utilizzare il bicarbonato anche se più aggressivo)
alcune gocce di  olio essenziale di ylang ylang o altra profumazione preferita

Innanzi tutto, gli oleoliti li puoi trovare nelle erboristerie ma si possono sostituire con dell’olio di girasole con l’aggiunta di qualche goccia di olio essenziale di salvia per una soluzione-espresso oppure farseli da soli con la ricetta di Cos’è un oleolito e come farselo da soli).

Mescola l’ossido di zinco con i 2 oleoliti finche non si sono sciolti omogeneamente. Per evitare grumi utilizzare un frullino da cappuccino. Aggiungi il burro di karitè e riponi il contenitore su di una superficie riscaldante molto bassa (termosifone) per 7-8 minuti finche non si sia sciolto del tutto. Aggiungi qualche goccia di olio essenziale di ylang ylang (ma anche un altro olio essenziale va bene, purché ti piaccia il suo profumo) fino al raggiungimento della profumazione desiderata. Gira ancora con il frullino o con un bastoncino di legno. Trasferisci il tutto il un piccolo contenitore di plastica e riponi in frigo fino al raggiungimento di una consistenza cremosa.

 

PER APPROFONDIRE

Fare Cosmetici Naturali è Facile
Cosmetici Naturali Faidate
I Tuoi Cosmetici Naturali
Belle senza Paura
Pulizie Creative
Dizionario Di Cosmetologia
La Pelle e i Cosmetici Naturali

Fonti:  Ecoseven e Tuttogreen

1 commento:

  1. Ciao, ne ho preparato uno di recente per gengive sensibili: Argilla Bianca + Acqua di Amamelis (purificante e lenitiva)1/3 gocce O.E. Limone. Sono entusiasta!!!
    La ricetta e gli ingredienti li ho presi da questo sito: http://www.prodottidibenessere.it/it/

    RispondiElimina